Rivolgersi a un fabbro: frustrante e costoso

1495503563-5da86f90-b933-4b69-bf95-eef03b71fa45-3qtfqcaPa7
Capita a un sacco di gente: la porta si chiude dietro alle spalle… ma le chiavi sono ancora nell’appartamento. Magari le hai lasciate proprio nella serratura o magari invece le hai perse. In una situazione del genere potresti perdere le staffe oppure riuscire a mantenere la calma e sapere subito cosa fare. I fabbri tipicamente hanno prezzi molto elevati e il rischio di truffe è elevato, ma puoi risparmiare qualcosa seguendo alcuni di questi suggerimenti.

Sei sei certo di avere semplicemente lasciato le chiavi nella serratura, sarebbe meglio chiedere ai vicini se per caso non le hanno trovate. Se non è cosi e c’è un proprietario, puoi contattarlo per sapere se ha delle chiavi di scorta. In realtà solitamente, da contratto, il proprietario non dovrebbe avere le chiavi. Tuttavia, se ne ha una copia, puoi metterti d’accordo per ritirarle oppure chiedere che qualcuno passi ad aprirti la porta. Se il proprietario non ha delle chiavi di riserva, puoi chiedergli se conosce un fabbro di fiducia da consigliarti.

Se questo non è il tuo caso, e sei ancora fuori di casa, dovresti cercare un fabbro online nelle vicinanze. I fabbri di solito addebitano un costo in base alla distanza o al tempo necessario per raggiungere la tua abitazione. Molti siti ti consentono di confrontare i prezzi: questo rende facile trovare il fabbro più conveniente nelle vicinanze.

È importante scegliere un fabbro rispettabile. Un’attività rispettabile avrà un indirizzo ufficiale e un sito web con le informazioni della società. Stai alla larga da fabbri che pubblicizzano solo il proprio numero di telefono o da aziende che dichiarano di avere franchising in tutt’Italia. Queste ultime tipicamente spendono un sacco di soldi in pubblicità per essere elencate ai primi posti negli elenchi telefonici e nei risultati di ricerca di Google e addebitano poi dei costi extra ai propri clienti per recuperare quanto speso in pubblicità.

Se riesci a trovare soltanto fabbri che forniscono un numero di cellulare come recapito telefonico aziendale, dovresti chiedere loro di portare la propria licenza commerciale: si tratta di un documento necessario alle aziende per poter offrire i propri servizi. Devi prestare sempre attenzione quando scegli un fabbro perché i truffatori sono molto comuni in questo campo. Puoi anche controllare online per verificare se una certa azienda è in una lista nera oppure se ha una cattiva reputazione.

Quando un fabbro serio e rispettabile arriva alla tua porta, scriverà un rapporto e tu ne riceverai una copia. Nel rapporto prenderà nota del tuo numero di carta d’identità a sua tutela: a volte infatti le persone fingono di essere residenti per avere accesso ad un appartamento. Dopo aver completato il compito, emetterà una fattura dettagliata che dovrebbe includere il suo indirizzo aziendale e le voci individuali di costo che vanno a formare il costo totale.

Ma quali sono gli elementi del costo totale per sbloccare una porta?

Un fabbro serio ti informerà che il costo totale per sbloccare la porta è diverso a seconda che la porta sia semplicemente scattata oppure sia bloccata.

Il costo totale è dato dalle seguenti voci di costo:

  • spese per l’uscita

  • sblocco della porta

  • nuova serratura e manodopera

  • montaggio

  • possibile sovrapprezzo in caso di uscita notturna o in giorni festivi

  • IVA

Un ultimo consiglio:

se hai una polizza assicurativa sulla casa, controlla se una parte del costo è coperta dall’assicurazione. Inoltre, se hai perso le chiavi in viaggio, l’assicurazione di viaggio potrebbe coprire la spesa, almeno in parte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *